La barbabietola rossa ricca fonte di antiossidanti e vitamine

Scritto da

[symple_clear]La Beta vulgaris o meglio conosciuta come barbabietola fa parte della famiglia delle chenopodiaceae. Già conosciuta nell’antica Grecia e nell’impero Romano, veniva usata sia come pietanza che a scopo medico. Più tardi la sua coltivazione si diffuse in tutti i paesi a clima temperato. Dall’estrazione dei cristalli presenti all’interno si ricava poi come ben sappiamo lo zucchero bianco che ora è parte integrante dell’alimentazione.

Usi e proprietà

Alimento ricchissimo di vitamine e sali minerali, vista la composizione in prevalenza d’acqua, la barbabietola contiene in se i più importanti elementi preziosi per l’organismo, vale a dire i sali minerali quali il calcio, fosforo, potassio, ferro e sodio ed inoltre le vitamine del gruppo A, B e  C, per cui la barbabietola grazie a tutti questi elementi contenuti al suo interno e nelle sue foglie è ricca di antiossidanti e flavonoidi che favoriscono la protezione dell’organismo dai radicali liberi.

Le sue vitamine A C B

Abbiamo detto che la barbabietola è ricchissima di vitamine dei gruppi A, B e C, quindi vediamo quali sono le più importanti tra queste e come influiscono beneficamente nel nostro complesso organismo. Tra quelle del gruppo B troviamo l’acido folico ovvero la vitamina B9 utilissima per chi deve affrontare una gravidanza perchè in grado di prevenire difetti nel nascituro e per un perfetto sviluppo del feto ed è inoltre utile per proteggerci dagli attacchi di cuore e le malattie cardiovascolari. Mentre il suo contenuto di vitamina A presente in maggior quantità nelle foglie è una vera e propria protezione per la vista e gli occhi. Inoltre la barbabietola ed il suo succo, sono un toccasana per chi soffre di anemia, infatti consumata con succo di limone aiuta l’assorbimento del ferro che è presente nell’alimento stesso.

La barbabietola contro tumori e malattie

Abbiamo detto che la barbabietola è una ricca fonte di sali minerali e vitamine ed è utile quindi per quanto riguarda la prevenzione di malattie tumorali, patologie del fegato e del colon, ma anche dei disturbi cardiaci e ipertensivi. Il suo succo infatti è un potente disintossicante grazie all’acido folico di cui è ricca, e ne va a migliorare il processo di assorbimento d’ossigeno nel sangue.

Esiste anche anche una bevanda detta “bevanda miracolosa” a base di barbabietola che aiuta a regredire la malattia tumorale ed è utile anche come prevenzione di queste malattie, ricordando comunque che da sola non è sufficiente a sconfiggere la malattia tumorale, ma aggiunta ad un cambio di regime alimentare appropriato e molto più naturale è possibile arrestare la crescita o la formazione di cellule cancerogene.

Bevanda miracolosa a base di barbabietola e i suoi benefici

  • Previene la formazione di cellule cancerogene
  • Riduce e arresta la crescita delle cellule tumorali
  • Previene le disfunzioni del fegato, dei reni e del pancreas
  • Ottima cura contro l’ulcera
  • Previene gli infarti e l’ipertensione
  • Rinforza i polmoni
  • Rafforza il sistema immunitario
  • Ottimo aiuto per la vista e per gli occhi rossi stanchi o asciutti
  • Elimina la stanchezza fisica e i dolori muscolari
  • Disintossicante per l’apparato intestinale adatto anche contro la stitichezza
  • Aiuta la pelle nel combattere l’acne rendendola pura e luminosa

*Se ne sconsiglia l’uso se si soffre di disturbi gastrointestinali come la gastrite o i calcoli renali.

Ingredienti per la bevanda miracolosa a base di barbabietola

  • una radice di barbabietola
  • una carota
  • una mela

*Lavate bene gli ingredienti e metteteli in uno spremitore o in una centrifuga con tutta la buccia, otterrete così il succo che andrà bevuto appena fatto per far si che gli enzimi e le vitamine contenute in esso non si ossidino con l’aria.

Parole chiave collegate:
Categorie del Post:
Alimentazione · Salute