Alimentazione vegana in palestra

Scritto da

Abbiamo già parlato di alimentazione vegana e alimentazione vegana in gravidanza e non può di certo non essere trattato l’argomento quando si tratta di sport. Infatti, contrariamente a quanto si possa pensare l’alimentazione vegana è un ottima alleata per atleti e sportivi che traggono da essa grandi benefici e forza fisica.

Seguire delle regole è fondamentale!

Carboidrati come fonte primaria di energia

Ovviamente come tutti tipi di alimentazione per chi pratica attività fisica in palestra o a l’aria aperta, a livello agonistico o principiante poco importa, la giusta alimentazione vegana per sportivi che hanno intenzione di intraprendere tale dieta ( regime alimentare ) deve essere al corrente di poche ma importanti regole fondamentali per il giusto fabbisogno quotidiano e l’apporto ottimale di fonte energetica. In tutto ciò ecco che compaiono i carboidrati, elemento fondamentale che deve essere bilanciato al meglio e correttamente, specialmente per allenamenti intensi e prolungati. Infatti possiamo definire i carboidrati complessi un vero e proprio carburante per i muscoli che apporta calorie al corpo, che altrimenti in assenza di questo elemento, andrebbe ad utilizzare per forza di cose proteine tessutali e grasso di deposito. Quindi, i carboidrati sono l’alimento che costituisce per la maggiore la componente basilare, mentre le proteine serviranno solo ed esclusivamente per accrescere e rinnovare il tessuto muscolare. Il consumo di frutta, verdura e cereali integrali quindi è fondamentale per l’apporto giusto di carboidrati e proteine vegetali che sono alla base di una sana e bilanciata alimentazione vegana per sportivi. A differenza delle diete latto-ovo-vegetariane, che includono prodotti di origine animale (uova, latticini e miele) la dieta vegana risulta essere la scelta più vantaggiosa da seguire, in quanto è possibile ottenere la giusta dose proteica senza dover assumere grassi animali.

Proteine vegetali

Abbiamo detto che uno sportivo o qualsiasi altra persona che pratichi attività fisica e segue un alimentazione vegana, dovrà consumare in primis i carboidrati che danno sprint e prevengono i cali calorici ed energetici. Ma è ovvio che, se si consumano tanto od esclusivamente carboidrati, si corre il rischio di trovarsi difronte ad un impennata glicemica e di conseguenza ad un calo calorico, ed è per questo che sarà d’obbligo assumere insieme ai carboidrati, le proteine vegetali derivanti da frutta e verdura.

 

Alimenti chiave per una giusta alimentazione vegana in palestra

Proteine vegetali e carboidrati quindi sono alla base di una sana dieta vegana in palestra o per chi è solito fare dell’esercizio fisico intenso o moderato. Ma quali sono gli alimenti più adatti per fornire le proteine e l’energia che servono al nostro organismo?

Alimenti con il più alto apporto proteico

  • Tofu e temphe: Ecco due alternative per gli sportivi che non consumano carne, uova e formaggi. Ricchi di proteine e sali minerali, quali magnesio e ferro, questi due alimenti sono entrambi derivati della soia e sono un ottima fonte di energia  oltre al fatto che possono essere preparati in tantissimi modi, alcuni anche molto gustosi.
  • Legumi: Altre fonti proteiche che coprono al meglio l’apporto energetico sono i legumi. Fave in primis, lenticchie, fagioli, piselli e ceci.
  • Quinoa: Questo “pseudocereale” che fa parte della famiglia delle chenopodiaceae, come anche gli spinaci, è anch’essa una ricca fonte di proteine e di carboidrati. Contiene in se 9 aminoacidi fondamentali da cui il nostro organismo ne trae immenso beneficio.
  • Frutta secca a guscio e semi oleaginosi: Al primo posto per maggior quantitativo proteico, troviamo i pinoli, seguiti da arachidi, mandorle, pistacchi, anacardi, noci e nocciole. Tra quelli oleaginosi primeggiano quelli di zucca, sesamo, girasole e lino.
  • Latte vegetale: Il latte di soia è un ottima bevanda proteica e può essere anche consumato sotto forma di yogurt.
  • Verdure ed ortaggi: Sali minerali, fibre, vitamine e proteine tutte racchiuse in questi preziosi vegetali. Ecco un elenco di quelli con più alto valore energetico (anche se la lista di alimenti vegetali proteici è molto più lunga): cavolo romano, carciofi, spinaci, peperoni, asparagi, funghi prataioli, melanzane e patate.

Per concludere, va ricordato che la dieta vegana per sportivi o per chi ha una vita molto attiva segue sempre lo stesso fondamentale criterio: variare con gli alimenti, consumare le giuste quantità e soprattutto avere ben presente un quadro chiaro e dettagliato di quali sono gli alimenti che andranno inseriti o meno nella dieta. Così facendo non si correrà il rischio di imbattersi in carenze proteiche, vitaminiche ed energetiche, che possono poi creare degli squilibri a livello fisico non indifferenti.

 

Categorie del Post:
Alimentazione · Vegan