Fabbisogno giornaliero

Scritto da
  • 14 anni fà

Ogni organismo ha bisogno di assumere tutti i principi nutritivi, ma in quantità diversa a seconda dell’età, dell’altezza, dell’attività svolta,del peso ideale e del sesso. Una prima indicazione viene fornita dalla “tabella dei LARN”. Un altro riferimento è dato dai criteri generali dei “servizi di dietetica”.
Criteri generali di dietetica:
-Proteine: Il fabbisogno medio di un adulto è di 1g per ogni kg di peso corporeo. Nell’età dello sviluppo questa porzione è maggiore.
Circa 1/3 deve essere di “origine animale” gli altri 2/3 di “origine vegetale”.
-Energia:il fabbisogno medio di un uomo varia dalle 2500 alle 3200 kcal. Nel periodo dello sviluppo il fabbisogno cresce in proporzione all’età e quindi al peso. L’energia deve provenire:
-per il 55% dagli zuccheri
-per il 25-30% dai grassi
-per il 10-15% dalle proteine
I modelli alimentari:
La dieta mediterranea era il modello di alimentazione seguito dagli italiani fino al1960 circa.
A quell’epoca si consumavano, più derivati dai cereali e meno carne, pochi zuccheri e pochi grassi.
-Il modello americano:
Dopo il 1960 l’ Italia ha preso come modello il sistema alimentare americano, con un forte consumo di grassi e di carni, ma anche di merendine e patatine.
Mangiare più del necessario, insieme agli squilibri tra i componenti della dieta, ha portato gli italiani a essere più esposti a rischi di obesità, diabete e disturbi del sistema circolatorio.
Oggi si sta tornando al passato. Ad esempio negli Stati Uniti è stata lanciata un importante campagna di educazione alimentare.

Categorie del Post:
Consigli Alimentari