Rimedi per la gastrite nervosa

Scritto da
  • 6 anni fà

La compromissione della mucosa gastrica e la conseguente insorgenza di gastrite può essere determinata da fattori causali di
diversa natura: nel caso della gastrite nervosa alla base vi è un meccanismo legato a cause di natura psicosomatica,
che innescano un’eccessiva produzione di succhi gastrici, situazione che può degenerare nell’insorgenza di ulcere.

Tra i principali sintomi della gastrite nervosa principali sintomi della gastrite nervosa si può
ricordare il classico bruciore di stomaco, l’insorgenza frequente di eruttazioni, l’aumento di episodi di vomito e nausea e la
presenza di febbre nei casi più gravi. Quali sono i rimedi principali per far fronte a questo problema e per dimenticare la gastrite nervosa?
Ecco qualche informazione in merito.

    • Alimentazione: fare attenzione a quello che si mangia è fondamentale se si ha intenzione di non perdere di vista
      la salute della mucosa gastrica. Questo vale ancora di più quando si parla di gastrite nervosa ossia di una situazione che,
      proprio per la sua origine psicosomatica, difficilmente è controllabile attraverso il ricorso a soluzioni farmacologiche,
      molto spesso in grado solo di eliminare i sintomi e di non agire sulla causa. Dall’alimentazione parte il benessere della
      mucosa gastrica, e per risolvere la gastrite nervosa è necessario curare la propria dieta escludendo alimenti in grado di
      accentuare l’infiammazione, come per esempio cibi piccanti, cioccolato, insaccati, cibi eccessivamente conditi o fritti.
      Un’alimentazione utile contro la gastrite nervosa prevede il consumo di carni bianche, verdure a foglia verde, yogurt e
      altri alimenti dal basso tenore infiammante. Molto importante è anche il mantenimento dell’apporto idrico quotidiano,
      che deve aggirarsi attorno ai due litri, possibilmente lontano dai pasti. Combattere la gastrite nervosa a tavola significa
      anche masticare lentamente, dedicare ai pasti il giusto tempo e non consumarli in situazioni di alterazione emotiva.
    • Attività fisica: per far fronte alla gastrite nervosa è molto utile dedicarsi all’attività fisica. Lo sport è un
      fantastico antistress naturale, in grado d’influire anche sulla salute della mucosa gastrica. Qualche suggerimento preciso?
      Anche solo una passeggiata all’aria aperta può essere utile, così come un corso di yoga. In ogni caso lo sport in generale fa
      bene e dedicarsi con impegno alla propria attività preferità è un toccasana contro la gastrite.
    • Tisane: le tisane rappresentano delle soluzioni molto utili quando si tratta di combattere la gastrite. La natura offre
      davvero tanti riferimenti a chi ha intenzione di prendersi cura della propria mucosa gastrica in maniera non invasiva.
      Per chi soffre di gastrite nervosa esistono diversi riferimenti, tra i quali si possono ricordare la camomilla e la melissa,
      due soluzioni dalle proprietà emollienti e molto utili per favorire uno stato di rilassamento.
    • Aloe vera: l’aloe vera rappresenta una soluzione naturale di grande utilità quando si tratta di curare la gastrite.
      Il suo potere antinfiammatorio costituisce un’opzione molto valida anche quando si tratta d’intervenire contro la gastrite
      nervosa e di ripristinare le funzionalità della mucosa senza effetti collaterali.
    • Succo di cavolo: i rimedi della nonna rappresentano un punto di riferimento fondamentale quando si tratta di curare
      la gastrite nervosa. In questo elenco è possibile annoverare anche il succo di cavolo che, se si ha intenzione di ottenere
      effetti positivi, deve essere consumato al mattino a digiuno.

La gastrite nervosa può essere contrastata con diversi rimedi di natura farmacologica e non solo, ma alla base deve esserci
lo stile di vita. Quando si parla di gastrite nervosa si inquadra una condizione che è frutto soprattutto di uno stile di vita
poco sano, che può essere modificato con piccoli accorgimenti.

Qualche esempio? La normalizzazione dei ritmi sonno-veglia, la cessazione di abitudini poco sane come il tabagismo,
(il tabacco irrita tantissimo la mucosa gastrica), la cessazione del consumo di alcolici.
Come già ricordato, la gastrite nervosa deve essere curata con sufficiente tempestività, in quanto, se trascurata,
può degenerare in ulcera, e rendere necessario un trattamento di natura chirurgica.

Categorie del Post:
Alimentazione